Un’esame (l’apostrofo è voluto)

Senza titolo 245.jpg
Un’esame. Sì, ho scritto un’esame. L’apostrofo è voluto. L’esame in questione è quello per diventare giornalista professionista dell’anno 2013. “Mi chiamo Mario, firmo Natangelo (che è il mio cognome), a volte per pigrizia “Nat” è stata la mia presentazione. “Faccio il vignettista”: da quel momento tutto è andato storto. Ecco il resoconto.
esame1bis esame2 esame3
Continua a leggere