63 thoughts on “Contatti

  1. ciao, volevo solo dirti che stimo davvero il lavoro che svolgi sul Fatto. Spero di continuare a vedere le tue vignette per molto tempo. Complimenti su tutta la linea, dallo stile delle vignette allo spirito della satira (tra le ultime quella con la foto enorme di napolitano che guarda letta mi ha fatto morire). hasta siempre. valerio pezzuto

    • IL DURISSIMO LAVORO DELLO STAFF DI DI MAIO! Ha ha ha…La trovo disgustosa e volgare. Finalmente al governo abbiamo delle persone oneste… E voi che siete marce non riuscite a concepire.PS. Se me la cancelli ti mando affanculo da adesso!

  2. Non ho parole, mi capita di fare vignette di satira, ma dopo aver visto le tue non so proprio come farò. Tu sei un GENIO!!! Complimenti e non svenderti mai!!!!

    GRAZIE!

  3. Ciao ,Nat, sei veramente un grande!!!
    Le tue vignette sono esilaranti ed intelligenti!!!
    Anche io mi diletto per hobby a caricaturizzare con delle vignette i colleghi del lavoro o gli amici…
    Quale attrezatura usi per disegnare e colorare?
    Disegni anche con la tavoletta grafica?
    Un saluto e…continua così!!!

    Alessandro.

  4. Sei semplicemente UN GRANDE!!! Complimenti davvero. Non inizio giornata se prima non dò una occhiata alle tue vignette. Se ci fossero più vignettisti bravi come te e meno politici il mondo sarebbe sicuramente più divertente. Non fermarti mai….lo devi a te stesso ed a tutte quelle persone alle quali strappi un sorriso ogni giorno. Grazie.

  5. Hola, sono uno studente d’italiano di Castellón (Spagna). Per imparare italiano in maniera più divertente ho iniziato a leggere il tuo blog. Certamente non so se imparo molta grammatica con le tue vignette ma sorrido davvero tutte le mattine quando apro il tuo sito web. Adoro le tue storie sulla vita quotidiana. Le vignette con Dibla sono impagabili. Complimenti e grazie pel tuo buon umore.

  6. Mitico! Non ci son altri termini per definirti. La tua vignetta è la prima cosa che leggo di tutto il giornale, ma non dirlo a Marco Travaglio, che poi ci rimane male.. 😀 😀

  7. Sei il migliore Nat, mi fai sempre spaccare dal ridere sul FQ! anch’io ho una fidanzata ayatollah Renziana, la vignetta che andavi al raduno m5s facendo finta di andare a un incontro di Forza Italia mi fa ridere ancora adesso, a qualche mese di distanza!
    Peccato solo che son sempre risate amare in ‘sto cavolo di paese!

  8. Ciao Nat, grazie per il tuo umorismo ironico e mai rassegnato 🙂 è un piacere e un sollievo leggerti giornalmente! continua così!

  9. ah! ma allora! cos’è tutto questo tema coniugale che ritorna? :’-D va beh va bene uguale dai.
    A domattina 😉 e buon lavoro!

  10. Beh? Te lo dico subito. Per cominciare ho letto tutti i commenti qui sopra e ci sono soltanto commenti positivi: squallido.
    Mi ricordi quei mendicanti che mettono le banconote nel contenitore per invogliare la gente a fare carità consistente.
    Eppoi la vignetta su Bersani è si uno squallore desolante.
    Usare un’immagine recente molto macabra (un bambino morto affogato) per commentare le piccolezze politiche italiane è ancora molto più squallido.
    Guadagnati la pagnotta con dignità e fai frullare meglio codeste rotelline che quando sei ispirato fai delle cose egregie.
    Non ti offendere ma è quello che penso.

  11. Arrivato finalmente “Pensavo fosse amore invece era Matteo Renzi”. Ovviamente l’ho comprato solo per la prefazione di Travaglio (R). L’ho letto 3 volte con mezza giornata e oggi l’ho riportato nuovamente con me… La cosa brutta è che mi ha creato dipendenza e ne vorrei ancora, la cosa bella è che l’ho dovuto comprare solo una volta! Grazie Nat, mi serviva un pò di buon umore. (PS la libreria dove l’ho ordinato che non ce l’aveva in catalogo ha preso altre copie ed ora ce l’ha in esposizione e assortimento. Mi devi un caffè…)

  12. Ma forse hai cambiato indirizzo? Un mese quasi senza vignette!? Di la verità, dovevi dei soldi a qualcuno e ti hanno spezzato i pollici…..

  13. La tua vignetta..su rigopiano e’ schifosa…vergognati…!! Forse il figlio di travaglio o tuo figlio!! Dovevano rimanere soffocati!! Non fatevi vedere in Abruzzo…monica

  14. Non te la devi prendere come ti ho già scritto su FB, al quale non puoi accedere, gli elettori del PD si dividono in tre categorie C.C.C. (Complici, Collusi o… Coglioni) ma naturalmente il gruppo più consistente è il terzo. Per quanto riguarda quel programma, rivolto evidentemente ad un pubblico di “cerebrolesi”, appare evidente la motivazione volta a denigrare chiunque abbia anche solo una lontana simpatia nei confronti dei 5 Stelle.

  15. Non riesco a commentare i tuoi disegni.

    Mi hai bannato, sei diventato un inutile giovane renziano pocodemocratico ?

    Vergogna !

  16. Ho appena letto ‘Pensavo fosse amore invece era Matteo Renzi – Maria Elena Boschi Edition’.
    E’ bellissimo, e il mischiare in quel finale la satira con la sfera dei sentimenti e’ toccante.

  17. Ciao Nat! Hai fatto vignette sulle vittime di Amatrice, di Ricopiano, di Manchester, su Regeni e sulla Shoah… immagino che non ti sia mai capitato di vedere una vignetta su un tuo caro morto schiacciato dalle macerie, dilaniato da una bomba o torturato e poi ucciso nei campi di concentramento. Immagino di no. Non hai il minimo rispetto oppure ti racconti chissà quale balla professionale sull’utilità sociale di questa satira. Ma quale utilità? Sei un piccolo miserabile che vive di attenzioni. Quelli che ti fanno i complimenti sono sempliciotti senza compassione, ne rispetto. Oppure semplicemente senza l’intelligenza necessaria per capire quanto sia gratuita l’offesa di questi disegnini. Coglioni per lo più. Quando vi morirà qualcuno, fatelo sapere al vostro Nat che sicuramente ci farà su un disegnino.

        • E’ naturale accoppiarsi ad un cazzone come te. Un fascista di merda che pretende di dire cosa si deve o non si deve disegnare.

          • Caro eparrei, ho letto altre volte i tuoi commenti. Ora capisco le tue ragioni, condivido la tua opinione ma accetta un consiglio e una preghiera: regola il linguaggio, non abbassarti al livello tanto basso di questa spazzatura del web

    • Caro Walter, avresti dovuto scrivere “senza compassione, né rispetto” perché eccoti una notizia: “Né” è diverso da “ne”. La grammatica – a differenza di me – non è una piccola miserabile che vive di attenzioni. Se solo ne rispettassi le regole tanto quanto rispetti i morti. Capisci o ti serve un disegnino?

      • Io ti chiedo di rispettare i morti e tu mi correggi un accento? Forse io ho perso qualcuno di importante e tu no. Tu che eri preoccupato per le tue lettrici quando ti hanno sospeso la pagina di FB. Tu hai qualcuno che ami. Ora immaginati questa persona a brandelli è uno stupido disegno che ci scherza su. Vuoi che te lo faccia io il disegnino? Forse è giunto il momento di crescere. Ora dimmi quanti accenti ho sbagliato, che è questo il tuo spessore.

      • La questione non è chi dei due vince la gara a scrivere commenti. La questione e’ il codice etico di un professionista. Io ti ho mosso una critica su alcuni pezzi del tuo lavoro. Scelte gravi, in cui tu non ti sei fatto scrupolo di offendere la sensibilità dei parenti di vittime di diverse tragedie pur di soddisfare il tuo ego. Tu mi hai risposto come farebbe un ragazzino di undici anni. Allora fammi scrivere da tuo padre che così discuto con un grande della tua educazione. Non confondere la libertà di espressione con l’ignoranza, se il Che avesse visto un paio di quelle vignette ti avrebbe appeso per i coglioni. Sei solo un trent’enne senza figli e quindi non capisci un cazzo della vita, ma quando avrai figli capirai. Ora basta, ti ho dedicato troppo tempo.

        • Hai davvero scritto “Trent’enne”?! Oh mamma, ma sei analfabeta sul serio! Si scrive “trentenne”… Mi spiace, scusa, non pensavo che stessi a questo livello di ignoranza. La prossima volta che scrivi un commento fattelo rivedere da qualcuno dei tuoi cari (se ne hai ancora vivi anche se dai tuoi commenti sembrerebbe di no), possibilmente qualcuno che abbia completato le elementari in meno di dieci anni. In bocca al lupo.

  18. Ciao Nat, volevo solo farti i complimenti per il tuo lavoro, sei uno dei miei vignettisti preferiti e ti seguo ormai da tanto che ho deciso fosse anche giusto farti un complimento a modo, sei un grande artista davvero, è un piacere tutte le mattine cercare la tua vignetta, e per quanto possa valere non mi hai mai deluso, anzi sono proprio le vignette per cui ti hanno attaccato che mi rendono fiera di seguirti ogni giorno, le ho sempre trovate giuste e mai scontate! Grazie

  19. Sei davvero BRAVISSIMO. Hai il dono di sintetizzare con pochi tratti ciò che spessissimo la politica non ci dice apertamente e hai un fantastico dono dell’ironia. A quando una qualche pubblicazione delle migliori vignette (quasi tutte). A vederle anche a distanza di anni – mi ricordo delle pubblicazioni del grande Forattini e anche del nostro grande Putzolu – valgono più di un libro di storia. E un libriccino sull’avventura transmongolica in modo da averla tutta assieme …. non guasterebbe!
    Sarai presente a Lucca Comics?

  20. Ciao Nat, sei un grande, leggo le tue vignette e dentro ci vedo l’intelligenza e la cattiveria del Trudeau di Doonesbury. Continua così, anche senza citare il classico “risate e tumulazioni”, finchè si potrà ridere dei potenti vorrà dire che c’è ancora speranza. Bellissimo il viaggio, lo aspettavo giorno per giorno la puntata, ti ho invidiato e sono contento di aver partecipato anche se solo con un biglietto da pcohi euro!!!

  21. Nat ma che fine hai fatto ?
    Dai dacci qualche notizia non mi fare stare in pena.
    Stai bene ?
    Ti sei ripreso dall’operazione ?
    Quando Torni ?
    😧

    Un tuo spasmodico ammiratore (segreto).

  22. Avevo appena detto “sa fare di meglio”! Quando ho visto la vignetta “Promessi Sposi”. Questa “Siamo spacciati” si che “è tua” 🙂

  23. grazie Mario per le tue vignette: in alcune mi ci riconosco (la vita vista da fuori per esempio), in altre mi fai stare meglio perchè la tua satira dà voce a migliaia di persone qualunque come me che non hanno abbastanza eco da raggiungere il demente di turno (quello che sentirebbe le voci dei morti per esempio). E’ importante avere una voce che risponda alle idiozie dei potenti, perchè altrimenti quelli potrebbero davvero pensare di avere a che fare con una massa di persone che si bevono tutto: questo mi dà più fastidio delle idiozie che dicono.
    PS: la disavventura ai tuoi polmoni.. hai mai avuto il sospetto che potrebbe essere stata causata dal covid?..non ho alcuna base scientifica per pensarlo, ma il tuo viaggio anche in Cina, la tempistica con cui si è manifestato…mi fanno pensare ecco tutto.
    Ciao, un sentito grazie.
    Christian

  24. Sono leghista e spero che non ti offenda se ti dico che per me sei il migliore autore di satira sulla piazza (ovviamente Altan non fa parte dei mortali :-); ci sono vignette “leggendarie” che ogni tanto mando a memoria per sorridere quando sono di cattivo umore (Salvini che scappa da Arcore coi gioielli e grida “presto Giorgetti metti in moto” è da Oscar). Hai il talento della leggerezza e la visione di chi guarda le cose da una prospettiva originale, sempre spassosa, grazie anche a un segno molto espressivo (che non è un modo per dire che disegni male, anzi, a parte il fatto che avrei sbranato quelli che accusavano Vincino di non saper disegnare). Mi diverti parecchio anche quando prendi in giro la Lega, naturalmente (e guarda che non sono il solo leghista ad apprezzarti moltissimo). Lasciami aggiungere che avendo una certa età ed essendo appassionato di satira fin da bambino (lo so, lo so che non mi credi, leghista e satira sembra un ossimoro, come uno che gli piacciono i Joy Division e Al Bano e Romina, io adoro Ian Curtis, ehm) mi prendo l’arbitrio di considerarmi un esperto e di collocarti tra i più bravi di sempre. O almeno degli ultimi 50anni (e non sono il solo a pensarlo). Ciao (e non litigate tu e Osho, mi piace anche lui)

    • Caro Pier Luigi, non c’è niente di più bello di essere apprezzati da chi la pensa diversamente da noi. Significa che riusciamo a parlare a tutti, a non alzare muri ma a creare un confronto grazie a questa piccola magia che è l’ironia. So bene che molti simpatizzanti lega mi seguono, molti mi scrivono spesso e con molti chiacchieriamo. E mi fa piacere perchè parlandoci non scorgo il fondo dell’abisso – come alcuna retorica vorrebbe – ma una risposta diversa alle mie stesse necessità. E permettimi una piccola nota personale, sui ‘leghisti’. L’ho raccontata anche altre volte ma il tuo bel messaggio lo merita e mi perdonerai se già lo sai. Era il 2014, in un momento molto difficile della mia vita, quando ho trovato sostegno in una persona che ha fatto con me parte della mia strada quando mi serviva una guida. Ed era un leghista di bergamo, col quale quando possiamo ci vediamo e ci divertiamo ancora tanto. Pensa, un napoletano e un bergamasco leghista insieme! Ti abbraccio, continuiamo a leggerci.

      • Questa risposta mi fa immenso piacere, sei una persona di cuore, che non se la tira, nonostante la sua popolarità. Devo dire che non è una sorpresa, me lo aspettavo, altrimenti non ti avrei scritto, ma è bello averne avuto conferma. Ricambio l’abbraccio
        p.s. io sono mezzo veneto e mezzo friulano, praticamente un “terrone del nord” che lavora a Milano e nella mia vita ci sono stati amici molto importanti di origine meridionale (uno di loro purtroppo se n’è andato in moto, molti anni fa, eravamo cresciuti insieme), quindi non mi stupisco della tua vicenda, anzi anche questa è una conferma

Rispondi a monica Annulla risposta