Una lettera come Michele Serra

serra colonna webOggi in edicola con Il Fatto Quotidiano trovate una mia lettera a fumetti. In un periodo turbolento per la stampa italiana, ho fatto come Michele Serra che ha scritto una lettera d’amore a La Repubblica, un giornale che lui chiama casa. Quindi anche io ho scritto una lettera (a modo mio) d’amore al Fatto, dove nel 2009 ho trovato casa. La verità è che i quotidiani sono case complicate, forse, ma – come diceva Dorothy – there’s no place like home. #micheleserra #gadlerner #repubblica la Repubblica #editoria #fca #fumettiitaliani #vignetta #fumetto #umorismo #satira #humor #natangelo

20 thoughts on “Una lettera come Michele Serra

  1. Questo è Nat !

    PS: che qualcuno da Repubblica approdi al Fatto, può dispiacere, mi aspetto una sterzata decisa in un senso e ( da vecchio lettore ) non mi piace.

  2. Sghembo e’ fantastico. Arrivare e sputare nel piatto dove si e’ mangiato per lustri e’ peggio che mettersi con una nuova ragazza e passare il primo appuntamento a sparlare della ex.
    Tra l’altro ha confessato di esser stato sotto padrone per anni. Ma perche’ imbarcarlo, dico io.

    Molto meglio LaSerra, almeno lei e’ coerente nel suo pecunia non olet.

    • È come il prezzemolo, per la sinistra, devono mettere lui e Saviano sopra ogni cosa..
      Sono i rappresentanti del ” io sono giusto e capisco tutto “, voi siete dei fascisti brutti e cattivi.
      Ascoltate Fusaro! ( senza farne un mito ).

        • Continua ad ascoltare Saviano, non mi interessa. Non ho mai detto “mito” a Fusaro, ho detto di non farne un mito.
          🦊

          • 🍅🍅🍅🍅 Azz te ascolti pure Saviano oltre a Fusaro?

            Il bello della lettura è che si può scegliere cosa, come e quanto leggere senza guardare in faccia nessuno. E senza svariati minuti di pubblicità!

      • Caro Lei, ha ragione. Sghembo e O’Iettatore. Impagabili macchiette adorati da quella feccia che, avendo ottenuto una difficoltosa laurea in lettere in 12 anni, ritengono di poter discettare di tutto dall’alto di qualche luogo comune.
        Il che ne fa dei luogo-COMUNISTI, tra l’altro.
        Un caro saluto.

        • Ok, ma perché parli di Serra come fosse femmina ?
          🦂 che poi esistono anche comunisti intelligenti ed istruiti ( sempre meno ).
          Saluti.

          • Comunisti istruiti assolutamente si. Luogocomunisti no.
            E’ possibile trovare qua sotto alcuni esempi.

            Devo trovare un buon soprannome per LaSerra. Onan e’ gia’ il pentastellato..

        • Stereotipi e luoghi comuni vanno a braccetto: però il Suo è un modo originale di ammettere che fosse d’accordo. 😁 (Avrebbe certamente specificato se fosse trattato di luoghi comuni poco attendibili.)

Rispondi