8 thoughts on “La manovra spiegata facile

  1. Molto carina Nat! Io per parte mia mi accontenterei anche del topolino, perché è sbagliato aspettarsi la luna dai governi (non solo questo, dico in generale). Il problema è che quella luna (o montagna) l’hanno stra-promessa in campagna elettorale e ora fanno le vergini indignate se gli fai notare che si sono conquistati la vittoria promettendo la moglie ubriaca, la botte piena e l’amante sobria, ma gnocca.

  2. E’ dai primi anni ’60 ( con i primi governi del centrosinistra ) che ci prendono in giro. Poi abbiamo toccato il fondo con i vari Berlusconi, Monti, Renzi ecc. ecc. per arrivare ai 5 s. La vignetta e’ nel tuo stile BELLA 😎.

    • negli anni 60 il centrosinistra non esisteva… ci prendevano in giro ugualmente, ma erano democristiani.
      La vignetta è in effettti carina, come (quasi) tutte quelle di Nat 😉

      • Nel dopoguerra la crescita economica fu effettiva ( tra scandali e ruberie ). Il primo centrosinistra e’ del 1962 con Fanfani ed inizio’ l’impoverimento del Paese ( e doveva ancora arrivare Bettino ).

  3. Pingback: La manovra spiegata facile — natangelo – 🇸🇮🇮🇹🇦🇹 friulimultietnicoblog

  4. La montagna ha partorito un topolino, molto ben fatta e molto amara.
    Il topone mi ricorda certi sindacatisti che si vantano di aver strappato lucrosi rinnovi contrattuali di trenta euro lordi mensili. Dopo 10 anni di blocco contrattuale, ovviamente.

Rispondi a Anonimo Annulla risposta