Usque tandem, idioti?

+++Edit+++
Dopo 24 ore e dopo il mio post, il protagonista di questa storia si è scusato pubblicamente e ha riconosciuto il suo errore.
Con troppa troppa leggerezza, spesso, si rivolgono accuse pesanti a persone che basano il proprio mestiere anche su una malandata reputazione, tipo me, costringendole poi a spendere tempo smontando sciocchezze che comunque non si reggono neanche impalate. Ad ogni modo, ho rimosso il post da Facebook (unico social su cui ne ho parlato). Questo articolo resta ad archivio e futura memoria. La faccenda è chiusa.
+++

Mi capita spesso, nel mio lavoro,di avere a che fare con i matti più conclamati e in genere li ignoro. Poi capita alle volte che qualcuno si meriti l’umiliazione in pubblico e questo è uno di quei casi.
Permettetemi di introdurvi quindi quello che sarà il protagonista di questa storia. Si chiama Michele Bruson, ma noi lo abbrevieremo in M.B. (scegliete voi per cosa sta l’acronimo).
La mattina del 16 luglio 2018 il M.B. mi tagga in un post pubblico sul noto social blu accusandomi di aver copiato ben due sue vignette e, con un immagine da lui composta, le mostra affiancate.
accusa.jpg

Io in genere con questi matti lascio correre ma il M.B. non desiste, mi chiede anche l’amicizia su Facebook: si sa che la prima cosa da fare quando scopri che uno ti ruba i contenuti e chiedergli l’amicizia permettendogli così di vedere per bene tutti i tuoi contenuti.
richiesta amicizia.jpg

Io, paziente, lascio perdere.
Il M.B. sta lanciando le stesse accuse contro di me su questo forum (dove viene abbondantemente perculato). Vediamo le sue parole. Leggetele con attenzione perchè alla fine della storia faranno ancora più ridere.

forum1forum2forum3forum4

Benissimo, adesso vediamo di cosa sta parlando il M.B.
Ecco il (non so come chiamarlo) Meme di questo signore che io avrei copiato:immagine bruson non pix

 

E’ stato pubblicato su Facebook il 2 giugno 2018 e, come il M.B. stesso scrive sul forum, l’ha fatta “pochi mesi fa”. Secondo lui la vignetta fatta da me copiando la sua idea è questa:vignetta mia 2.jpg

La mia vignetta (che, per inciso, parlava degli antivaccinisti mentre quella del M.B. non si capisce che ragione abbia d’essere) è stata pubblicata il 12 luglio 2017 (un anno fa) sulla mia pagina Facebook (stando agli insights di facebook, visualizzata col mio nome da più di 300.000 persone, con 3000 condivisioni e 2000 e rotte reactions). Pubblicata lo stesso giorno sul mio blog, a questo link, M.B. Pubblicata sul sito de Il Fatto Quotidiano a questo link, M.B.
Ah, e pubblicata da Il Fatto Quotidiano in edicola lo stesso giorno, il 12 Luglio 2017 (sì, sempre un anno fa). Ecco il Pdf, Poveraccio Incompreso. Leggi la data in cima alla pagina, vieni in redazione e ti sbatto il giornale in faccia, M.B. ilfatto20170712 (1)-3.jpg

Appurato quindi che la mia vignetta su Fleming è di un anno fa, e la sua di questo giugno: chi ha copiato chi? A me, a differenza del M.B. non interessa. Ho un lavoro vero, io.
Veniamo alla seconda vignetta che avrei copiato, quella della battaglia navale.
Abbiamo ormai appurato che, fino a prima del suo messaggio, io e il resto del mondo non avevamo assolutamente idea di chi fosse questo sconosciuto signore che abbiamo deciso di rendere noto col nome di M.B. La sua vignetta (che io avrei copiato) è stata pubblicata online il venerdì 13 luglio ALLE 12:30. Eccola qua:seconda immagine bruson non pix

La mia vignetta è stata pubblicata da Il Fatto Quotidiano domenica, in effetti tre giorni dopo. L’unica cosa che hanno di simile è avere usato lo schema della battaglia navale e la didascalia a corredo dell’immagine (“gioco dell’estate”) ma questo per me dimostra solo che si tratta di un’idea non particolarmente originale. Succede, pazienza. Demerito mio, se ho avuto la stessa idea di un M.B. Ecco la mia vignetta.15-luglio-2018-12095745854.jpg

Siccome io ho pubblicato dopo, secondo il M.B., allora io avrei copiato da lui.
Vediamo.
Il vignettista Alessandro Palex Prevosto mi ha segnalato – con gentilezza – che aveva avuto un’idea simile sulla battaglia navale (senza accusarmi, come un deficiente, di plagio) e l’aveva pubblicata online. Eccola:prevosto.jpg

E’ stata pubblicata online Venerdì 13 alle 7:30, ben cinque ore prima che il M.B. mettesse online quella specie di scarabocchio. Secondo il suo ragionamento quindi io avrei copiato da lui ma allora lui avrebbe copiato dal buon Palex. O forse il beneficio del dubbio vale solo per gli idioti?

Perdonatemi se vi ho annoiato con una storia tanto piccola e ignobile, ma forse per qualcuno sarà stato uno spaccato interessante di cosa significhi fare l’autore satirico. Fare questo lavoro ogni giorno significa a volte avere idee simili a quelle di qualche altro autore (parlo di gente seria, non di questo M.B. e quelli come lui). Spiacevole, ma può succedere: inconvenienti del mestiere che andrebbero evitate con mille precauzioni ma soprattutto con l’onestà e la professionalità. Mi è capitato alle volte con la prima pagina de Il Corriere della sera, mi è capitato con altri autori online o addirittura con il mio collega a Il Fatto Vauro: sono dieci anni che faccio questo lavoro. E sono dieci anni che ho a che fare con dei matti ma devo dire che uno così, come questo Michele Bruson, non lo avevo mai visto.
Caro Michele, in futuro abbi almeno l’intelligenza di verificare quanto dici prima di lanciare accuse. Capisco che viviamo nell’epoca in cui quelli come te si sentono sul tetto del mondo ma qualcun altro, qualcuno come te, al mio posto – per le accuse false che hai scritto in pubblico – potrebbe essere tentato di prenderti due soldoni con una querela per diffamazione. Invece non lo farò, perchè io il ‘grano’ me lo guadagno col mio lavoro e non spennando dei poveri cristi come te.  Però mi chiedo, parafrasando il massimo Cicerone e ampliando il discorso a tutti i vari M.B. del web:

Fino a quando questi idioti abuseranno della nostra pazienza?

Ora hai la tua tanto agognata risposta, Michele Bruson: se un minimo di intelligenza ce l’hai, da qualche parte, chiedi scusa e vai con Dio.
Oggi sono stato buono.

22 thoughts on “Usque tandem, idioti?

  1. a) fa caldo e a dormire con le finestre aperte le zanzare cxxxxx il czzzzz
    b) le ferie non arrivano mai
    c) alla giggicosmetics fa la cavia: vorrei vedere te, se ogni giorno che il buon dio manda in terra ti impiastriccassero il muso con quelle ignobili pappette gioia delle nostre signore, se non ti va giu’ la
    catena di brutto!
    saluti

    Mi piace

  2. È vero che il problema degli Scrotiformi in rete è attuale.
    Però non dobbiamo cadere nella trappola in cui cadde anche Umberto Eco (sic), di maledire la possibilità di far parlare chiunque e quindi anche i somari (sconfessando in un botto il messaggio del Nome della Rosa) .
    Ricordiamoci com’erano i vecchi media, a senso unico e poteva parlare solo il conforme.
    Vedi il caso Grillo, come esempio.
    Siamo sempre chiamati a scegliere tra Libertà e Ordine. Scelgo Libertà. Voglio poter scegliere io il mio palinsesto, interagire con gli altri spettatori, e intervenire se mi va (pregando di non fare interventi da Scrotiforme a mia volta).
    Gli Scrotiformi sono quindi un male necessario, per preservare la libertà di tutti.
    C’è sempre un rovescio della medaglia, è il principio dello Yin e Yang.
    Quindi fa bene Natangelo a fregarsene almeno fintantoché non trabocca il vaso.
    Ma purtroppo ce li dobbiamo tenere, altrimenti scompariremo anche noi.
    “Se uccidi tutti i miei demoni, anche gli angeli spariranno” (cit.).

    Mi piace

  3. Mah, io spassionatamente direi che in entrambi gli esempi il Bruson sia stato molto più tagliente nello stigmatizzare l’insensatezza del web, in un caso, e della follia fascioleghista nell’altro, creando due jokes ben più efficaci di qualsiasi cosa Natangelo (la cui relativa carenza tecnica riguardo le strutture umoristiche è risaputa) si sia mai sognato di disegnare. Comunque Nat è un amico e non è colpa sua se il Fatto assume cani e porci.

    Mi piace

  4. Natangelo! Vieni anche tu a farci compagnia sul forum! Siamo simpatici, goliardici, memistici, potrai richiedere il ban di Michele Bruson dopo aver messo il patreon al forum! Poi ti assicuro che avrai una fonte inesauribile da cui trarre ispirazione per vignette e schiaffi alla gente dell’internette!

    Mi piace

beh?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...