9 thoughts on “58 giorni – episodio 29

  1. “La realtà chiama”…

    Choccato dalla tua tanto terrificante quanto veritiera affermazione a chiosa, passa del tutto in secondo piano l’incongruenza che mi era saltata agli occhi, scorrendo le vignette del 29esimo episodio della tua splendida saga, caro Nat…

    Il fisico di marty assimilabile a quello di rocchino nostro!
    Suppongo che nella vita reale la circonferenza delle spalle del primo equivalga a quella di un bicipite del secondo (se poi sia frutto di esercizi in palestra piuttosto che di abuso di steroidi andrà a sommarsi ai tanti misteri di questo derelitto Paese che ci trascineremo nella tomba)…

    In fremente attesa degli sviluppi di “58 giorni”, affettuosi saluti a te ed ai tuoi commentatori.

    • sai, degiom, quella è solo una fantasia postuma del povero naufrago: nella realtà Martina era solo una palla senza corpo. Ma la similitudine con il fisico di Rocco ha una spiegazione che magari verrà ora in chiusura di stagione

      • “Nella realtà Martina era (è) solo una palla senza corpo”.
        Beh sì in effetti… A questo punto tutto torna. ;-D

        Ringraziandoti per la sempre puntuale attenzione che dedichi a noi interlocutori via post, perseverando nella fremente attesa…

        • Purtroppo non riesco a rispondere quanto vorrei, in questo mese ho lavorato (e sto lavorando) notte e giorno soprattutto a causa della dannata isola. Abbiate pazienza 😊

Rispondi