Guida per sopravvivere al Natale napoletano

Probabilmente il capitone è l’unico essere vivente che detesta il natale napoletano più di me: ogni 24 dicembre la strage di queste (brutte) anguille annuncia a Napoli la nascita del bambin gesù più della stella cadente su Betlemme. Poi via a una via crucis di tombolate, parenti urlanti e cenoni oversize fino a Santo Stefano il tutto condito da quella malinconia tutta napoletana che finisce sotto il tappeto delle feste. “Te piace ‘o presepio?” ripeteva insistentemente Lucariello al figlio, ‘il giovine moderno’, in ‘Natale in casa Cupiello’ (altro must da natale napoletano): ecco, a me non mi piace, ‘o presepio. Eppure, ogni anno, non vedo l’ora di trovarmelo davanti per dirlo.
Questa è la tavola che ho disegnato per Il Fatto Quotidiano del 22 dicembre scorso.

natalenapoliweb1natalenapoliweb2natalenapoliweb3natalenapoliweb4natalenapoliweb5natalenapoliweb6natalenapoliweb7natalenapoliweb8natalenapoliweb9natalenapoliweb10

16 thoughts on “Guida per sopravvivere al Natale napoletano

  1. Pingback: Natale a Napoli – Magazine News

  2. Pingback: Natale a Napoli | Rosso di Sera

  3. Ah, finalmente una bella vignetta senza la Boschi (comunque “La piccola bancaria” è perfetta, complimenti) !
    Un Buon Natalangelo a te, ai tuoi e a tutti i lettori di buona volontà.

  4. Pingback: Natale a Napoli |

  5. Pingback: Natale a Napoli - Italia News 24

    • P.S. Non è ironico, mi piace come disegni il personaggio “la tua ragazza” 🙂 Che abbia o no un correlativo reale, poco importa (almeno a noi lettori…)

  6. Bellissima! Ma che sguardo triste ha il capitone! Come potete essere così senza cuore da “fargli la festa”? Io gli farei qualche carezza, piuttosto… 😉
    Buon Natale a te e a tutta la tua numerosa e rumorosa famiglia, Nat… 😊

  7. Maronna Nat, come ti capisco. Da salernitano doc con cotanto nome ogni estate mi ripetevano la frase di Natale in casa Cupiello…alla fine sono sbroccato

Rispondi a natangelo Annulla risposta